siamo tutti fratelli…Rwanda - campo profughi ONU di Kiziba

I Comandamenti oggi 2 Commenti

Rwanda - campo profughi di Kiziba - Matteo Kinshane

Vi ringraziamo di essere venuti fin qui per conoscere e far conoscere le nostre condizioni di profughi! Questo è un campo delle Nazioni Unite è il più grande di tutta questa regione al confine tra Rwanda, Burundi e Congo.
Pace? Giustizia? Parole…parole, qui tutti dicono pace e giustizia!Dove…dove sono pace e giustizia qui nel cuore dell’Africa?
Io non ho conosciuto pace e giustizia, mio padre non ha conosciuto pace e giustizia, mio figlio non ha conosciuto pace e giustizia…i miei nipoti forse anche loro non sapranno mai che cosa significhi pace e giustizia!

Queste parole qui non hanno più significato…solo qui nel campo riusciamo a convivere ed aiutarci per superare le durezza della vita quotidiana. Io non ho più nulla e non lascerò nulla e qui nessuno ha nulla! dipendiamo interamente dagli aiuti umanitari…e nessuno prende il poco dell’altro.
Io sono cristiano e conosco bene i 10 Comandamenti…i vecchi del mio villaggio dicevano che quando vennero i missionari con i 10 Comandamenti in fondo non ci portarono nulla di nuovo, da noi si sono sempre conosciuti…non proprio così….per me la novità è tutta nel primo comandamento…quello del Padre unico e quindi ch
e siamo tutti fratelli…e quindi non ci dobbiamo ammazzare…e quindi non dobbiamo rubarci le mucche, o le capre od anche la legna da bruciare…

Etiopia - l’Arca dell’Alleanza: dal tempo della Regina di Saba

I Comandamenti oggi 8 Commenti

Arcivescovo Thimoteus – Rettore del Trinity College di Addis Abeba - Etiopia

La Chiesa Etiope pone le sue fondamenta nel Vecchio e nel Nuovo Testamento. Noi fummo, oltre gli Israeliani, tra le prime popolazioni a conoscere e praticare la legge dei Dieci Comandamenti dal tempo della Regina di Saba che si recò da Salomone per attingere alla sua saggezza, e come si sa, e come è scritto, tra i due nacque un amore, da cui nacque, al ritorno, in patria, il suo primo figlio che chiamò Menelik. Compiuti 20 anni Menelik, andò in Israele, per conoscere il padre Salomone da cui, ricevette grandi onori. Menelik quando poi rientrò in Etiopia, portò con se 12 saggi di Israele, i libri del Vecchio Testamento e l’Arca dell’Alleanza con le Tavole della Legge, che le nostre popolazioni le nascosero al centro del Lago di Zway, quando i Mussulmani tentarono di impadronirsene.
Ora l’Arca dell’Alleanza è in Etiopia, custodita notte e giorno da un nostro monaco, e così, i libri del vecchio testamento che ancora sono usati.
Con il Cristianesimo molte Sinagoghe divennero Chiese.
Ed ecco perché la maggioranza dei nostri luoghi di preghiera non ha la forma della Croce ma della Sinagoga .
Vorrei ricordare che dell’antico testamento qui c’è il libro di Enok che si trova solo qui in Etiopia.

La base dei nostri comportamenti…

I Comandamenti oggi 3 Commenti

Oggi i Dieci Comandamenti sono ancora alla base dei nostri comportamenti? Le nostre vite sono così intrise di contraddizioni, di ovvietà, di certezze e di speranze che non siamo quasi più capaci di confrontarci senza pregiudizi e falsi idoli! Mai come oggi, l’umanità rischia di sprofondare in un baratro senza ritorno, e senza speranza, se non saprà ritrovarsi all’interno di comportamenti che si regolano, si misurano e si confrontano con la comune Legge millenariamente condivisa…quale è quella dei Dieci Comandamenti! Tutto questo è vero? Sono ancora oggi i Dieci Comandamenti la strada della convivenza tra i popoli ?… Sono: il Coraggio di Amare?

(testo: luca de mata)